Cerca
Close this search box.

Voti migliori grazie allo sport, oggi su “ExtraSette”

VOTI MIGLIORI GRAZIE ALLO SPORT
È un tema che mi sta a cuore. Quale? Quello dell’insegnamento che una SANA pratica sportiva può apportare ad altri ambiti della vita. Prendiamo lo studio per i giovani: sono convinto che uno sport praticato in maniera CONSAPEVOLE e non solo finalizzata al risultato, può aiutare ad esempio ad acquisire un valido metodo anche per organizzare lo studio. Quindi per ottenere voti migliori. Ve ne parlo oggi su “ExtraSette” (supplemento del “Corriere”) a p. 19. Buona lettura!

Leggi ancheRicominciare con prudenzaTrovare tempo per se stessiLa corsa, che passione!Turismo lento e sci di fondoDare sempre il meglio di séSe il corpo lo segnala è meglio rallentareL’allenamento e i suoi principiL’attività fisica aiuta lo studioCorrere da soli o in compagnia?Il mio rapporto con lo sportQuei chiletti di troppo… che ci rallentano nella corsaI benefici del Nordic walkingIn forma a ogni etàLe attività fisiche più salutariVia dall’auto, intervista a Yuri MonacoTicino, terra di ciclismoDal Ceresio al San GratoLa resilienza risorsa interioreStraLugano, energia positivaIl movimento è medicinaPurificarsi sul Monte BarLe insidie dell’overtrainingNell’antico cuore del TicinoAlto il numero degli sportiviAllenamenti strutturati, un miglior rendimentoLe proprietà benefiche del nuotoDa Grono a Santa Maria in Val CalancaTremola libera per i cicloturistiPerché praticare uno sport di resistenza?La Verzasca in biciclettaTutta la vita in movimentoPer dimagrire una lunga corsaOnsernone, una valle tante storieIl giardino incantato del KlausenPer migliorare corsa e velocitàLa ciclabile del lago di CostanzaIl peso influenza la prestazioneDonne e sport: binomio vincenteLa vita è bella dal sellino di un’e-bike!; La Maratona della Grande MelaLa Penudria in biciclettaElogio dello sforzo, se non eccessivoLa preparazione piramidaleIn forma col test ConconiLa palestra per tuttiSalire sul Brè al tramontoUna bicicletta per NataleLo sport oggi è dappertuttoLa Silvesterlauf e quella voglia di vivereUn anno di sport per cambiare vitaIl proposito di inizio annoFondamentale la preparazioneIl pesante monito di Jim FixxPedalando verso SagnoAttività fisica, notti placideCorrere quando nevicaPer i boschi di Breganzona; La semplice gioia di fare sport; La sera di corsa al Monte Boglia; I consigli per iniziare a fare sport; Bisogna bere prima della seteIn bici al casolare di Serpiano; Corsa mattutina per dimagrire; Pedalare a filo dell’acqua; Concretizzare il cambiamento

3 Responses

  1. Secondo me le due cose vanno di pari passo, nel senso che se vado bene nello sport probabilmente vado bene anche a scuola e se vado male idem. Penso che essere abituati a livello sportivo ad avere una costanza nella preparazione e inseguire degli obbiettivi abitui a fare la stessa cosa anche per la scuola. Nel caso però ci sarebbero dei problemi con l’agonismo potrebbero ripercuotersi sullo studio scolastico.

  2. Sicuramente praticare sport, come scritto nell’articolo, aiuta molto anche per quanto riguarda la studio e la crescita personale. Infatti una persona che pratica sport ha meno tempo libero di una che non ne pratica, per questo motivo cercherà di organizzare la sua giornata nel migliore dei modi, unendo scuola, sport e tempo per riposare. Oltretutto una persona che pratica sport ha bene in mente cosa voglia dire impegnarsi per raggiungere degli obbiettivi ed avere una propria metodologia di lavoro, cosa che potrà utilizzare anche nell’ambiente scolastico.

  3. Sono totalmente d’accordo con l’articolo, lo sport ci insegna molte cose che possono essere applicate in tutti gli ambiti, come lavoro o scuola. Personalmente ho notato molto questa cosa da quando ho iniziato a lavorare, applicando la stessa voglia di migliorare che si prova quando ci si allena alla vita di tutti i giorni e prendendo ogni cosa come una sfida invece che un ostacolo si vive molto meglio, e ovviamente si migliora anche di più. A scuola invece entrano in gioco la programmazione e la costanza, abilità che ancora una volta possono essere affinate nel praticare lo sport, tutti gli sportivi sanno che per ottenere il massimo bisogna dare il massimo sempre, non solo prima di una gara, ovviamente una gara per la scuola potrebbe essere una verifica.
    È quindi molto importante affrontare con metodo, costanza e impegno tutte le sfide della vita per assicurarsi di dare sempre il meglio di se e non avere troppi rimpianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ti può interessare anche

La caduta degli idoli: riflessioni sul mondo dello sport

Un piccolo pamphlet per analizzare il fenomeno dello sport-business e svelarne il carattere mistificante e contraddittorio. Un saggio che getta una luce nuova sui principali meccanismi e regole che soggiacciono all’offerta sportiva il cui reale obiettivo è quello di cementificare i valori presenti nella società, strutturata in funzione del consumo e del profitto.

leggi tutto »

È POSSIBILE VIVERE IN UNA SOCIETÀ SENZA REGOLE?

Molti vorrebbero forse vivere in una società senza regole non rendendosi però conto delle conseguenze che vi sarebbero. Un Paese senza regole è esposto alla violenza e alla sopraffazione, vi regnerebbe il caos e la vita sarebbe, alla fine, molto meno “vivibile” per tutti…

leggi tutto »

Una puntata di Turné (RSI) dedicata alle più belle scalinate del Ticino

La trasmissione della RSI “Turné” di sabato 21 ottobre 2023 si mette in viaggio alla scoperta di alcune belle scalinate del Ticino. Il terzo servizio è dedicato alla presentazione del mio ultimo libro intitolato “Da un gradino all’altro”. La brava giornalista Debora Caccaviello realizza una bella intervista sui gradini della scalinata monumentale di Morcote.

leggi tutto »